Cuffie Bluetooth o Wireless? Confronto e Guida alla scelta

Cuffie Bluetooth o Wireless? Pro e Contro a confronto

L'avvento della tecnologia ha portato nuove possibilità per gli appassionati di musica. Così, chiedersi se siano meglio cuffie bluetooth o wireless diventa un argomento di discussione che qualche anno fa semplicemente non sarebbe esistito. Oggi che possiamo avvalerci di entrambe queste alternative, però, è più che lecito domandarsi quale sia la soluzione più giusta per le proprie esigenze.

Prima di approfondire le varie sfumature del discorso, ecco subito un rapido riepilogo delle differenze tra questi apparecchi:

Cuffie bluetoothCuffie wireless
Portata piuttosto limitata Hanno bisogno di un ricevitore
Non necessitano di un ricevitore esterno Sfruttano i raggi infrarossi
Offrono funzioni supplementari (ricezione chiamate, gestione riproduzione audio) Portata generalmente elevata

Cosa cambia tra cuffie wireless e bluetooth?

A una prima occhiata, la differenza tra cuffie bluetooth e wireless è nulla. Entrambe prevedono un utilizzo privo di cavi, jack da 3,5 mm o altri particolari che gli appassionati di ascolto in cuffia hanno imparato a utilizzare negli anni.

Scendendo nel particolare, però, si scopre che tra le due tipologie di apparecchi la differenza è piuttosto marcata. Nello specifico:

  • Cuffie bluetooth: dalla portata piuttosto limitata, funzionano senza aver bisogno di ricevitori esterni. Possono connettersi a qualsiasi dispositivo che supporta questa tecnologia (tablet, PC, smartphone, televisori).
  • Cuffie wireless: funzionano necessariamente in combinazione con un ricevitore, che deve essere collegato alla sorgente. Sfruttano i raggi infrarossi, mentre la trasmissione avviene tramite LED.

Già da questa prima analisi superficiale, quindi, si comprende come le cuffie bluetooth propongano un ascolto più "moderno". Essendo prive di ricevitore, possono essere utilizzate con facilità anche fuori casa. D'altra parte, le cuffie wireless possono offrire una qualità di ascolto più che valida, specialmente nei prodotti che includono un buon numero di LED dedicati alla trasmissione del segnale.

A cosa servono le cuffie wireless?

Le cuffie wireless SennheiserRS175U

Le cuffie di tipo wireless risultano ancora oggi piuttosto apprezzate per via della loro facilità di utilizzo. Una volta acquistate, tutto quello che bisogna fare è connettere il ricevitore alla fonte sonora (TV, impianto HiFi o altro) e iniziare ad ascoltare. Per le cuffie bluetooth il procedimento è simile, ma non è raro imbattersi in problemi di incompatibilità, o in procedimenti di sincronizzazione non molto semplici da portare a termine. Gli auricolari wireless sfruttano i raggi infrarossi attraverso LED posti sia sul ricevitore che sulle cuffie. Questo tipo di trasmissione è modulata in ampiezza. Ciò significa che maggiore è la quantità di LED, e migliore sarà il livello dell'esecuzione.

La tipologie di cuffie in questione è ancora oggi largamente utilizzata per specifiche categorie di apparecchi, come gli auricolari per TV. Tra gli altri, uno dei modelli maggiormente apprezzati nel nostro catalogo è Sennheiser RS175U. Con una risposta in frequenza compresa tra 17 Hz e 22 kHz, garantisce un tempo di funzionamento di 18 ore e una portata di 100 metri.

Quali sono le cuffie bluetooth migliori?

Le cuffie bluetooth Focal Listen Wireless

Negli ultimi anni il mercato ha accolto numerosi modelli di cuffie bluetooth di ogni tipo. Si va dalle soluzioni di fascia bassa, acquistabili per pochi euro, agli apparecchi top di gamma, dedicati a chi vuole vivere una esperienza di ascolto di alto livello. Nel nostro catalogo, ad esempio, offriamo le Focal Listen Wireless, cuffie chiuse on-ear con autonomia di 20 ore.

Tramite le onde radio, le cuffie di questo tipo consentono di connettere dispositivi diversi tra di loro con una portata mediamente bassa (10 metri). I vantaggi sono numerosi. Oltre all'assenza di ricevitori, queste cuffie spesso consentono di gestire la riproduzione senza dover agire sulla sorgente. Inoltre, in molti casi offrono la funzione vivavoce, che consente di rispondere alle chiamate in arrivo dal cellulare.

Bisogna considerare, poi, che quella bluetooth è una tecnologia in continua espansione. Nel momento in cui scriviamo, lo standard più recente è il 5.2. Al progredire di questo sistema migliora la qualità della trasmissione, oltre che il sincronismo con il video (nel caso di trasmissione su TV o PC) e molti altri parametri.

Per la tv, meglio cuffie wireless o bluetooth?

L'ascolto dell'audio in TV è un argomento affascinante. Da una parte si sarebbe tentati dal preferire opzioni di bassa qualità, buone solo per ascoltare i dialoghi dei film o i servizi del telegiornale. Con l'avanzare della tecnologia, però, questo approccio non è più valido. Ecco perché anche in questo contesto è necessario operare la scelta più corretta.

Nel nostro speciale sulle cuffie per televisione abbiamo cercato di coprire tutti i principali temi di interesse. In questo contesto, però, vogliamo capire se al proprio televisore sia più giusto affiancare cuffie wireless o bluetooth. Più che dare una risposta generale, per forza di cose errata, il consiglio che diamo è quello di andare a verificare le caratteristiche tecniche delle cuffie che si prendono in considerazione:

  • Se la portata del segnale è una caratteristica giudicata molto importante, probabilmente si dovrà virare verso le cuffie wireless, di norma superiori alle bluetooth in questo ambito;
  • Nel momento in cui si sceglie una cuffia bluetooth per la TV, è bene verificare che il televisore sia compatibile con i maggiori profili audio (A2DP, AVRCP). Il semplice fatto che l'apparecchio supporti il bluetooth non significa che cuffie e casse senza fili siano utilizzabili;
  • La stabilità dei segnali bluetooth e infrarossi è simile. Nel caso del bluetooth, però, potrebbero verificarsi interferenze se sono presenti nelle vicinanze apparecchi connessi alla rete Wi-Fi domestica.

Meglio cuffie wireless o con cavo?

Capire se siano meglio cuffie bluetooth o wireless è questione complessa. Se nel discorso si fa rientrare anche l'elemento "cavo", è evidente come si introducano nuovi elementi di analisi difficili da sintetizzare. Molte cuffie bluetooth oggi cercano di andare incontro alle esigenze di tutti gli appassionati in modo semplice. Oltre all'utilizzo senza fili, infatti, prevedono una presa per jack da 3,5 mm, in modo da poter utiizzare anche apparecchi privi del bluetooth. Una soluzione se si vuole ibrida, che però può essere un compromesso utile per molti.

Le cuffie con cavo riescono spesso a superare le prestazioni delle alternative bluetooth, ma bisogna considerare il contesto in cui si andranno a impiegare. Se l'attività principale è l'ascolto di musica liquida da piattaforme di streaming, le differenze non saranno poi molte, considerando la compressione del segnale. Se invece si vogliono fare le cose per bene, con sorgenti hi end e strumentazione da audiofili, è difficile resistere al fascino delle cuffie con cavo.

Il catalogo di cuffie di HiFi Prestige

Che si tratti di modelli bluetooth o auricolari wireless poco importa: il catalogo di cuffie di HiFi Prestige include soluzioni adatte a tutti i tipi di ascoltatore. Per qualsiasi altra informazione, siamo sempre disponibili al 335 6672281, oppure all'indirizzo email info@hifiprestige.it.

Ultime dal Blog

Visita il Blog

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.