Amplificatori Cinesi: alla scoperta dei modelli più interessanti

Attorno agli amplificatori cinesi, specie i valvolari, c'è sempre più curiosità e interesse. D'altra parte, spesso si tratta di apparecchi capaci di offrire un rapporto qualità/prezzo particolarmente conveniente. Superando una prima diffidenza, allora, si potrebbe arrivare a conoscere prodotti di ottimo livello, capaci di venire incontro alle proprie esigenze.

In questo articolo abbiamo pensato perciò di mettere a confronto tre apparecchi, piuttosto diversi tra di loro, e in grado di soddisfare le necessità di differenti tipologie di appassionati. Prima di passare all'analisi vera e propria dei modelli, cerchiamo di operare però una sintesi complessiva dell'offerta di amplificatori hifi cinesi presenti sul mercato.

Qual è il miglior amplificatore cinese?

La domanda che si pongono in molti è: quanto vale veramente un amplificatore cinese? Dare una risposta univoca a un interrogativo di questo genere è veramente un esercizio futile. Va da sé che, data la varietà dell'offerta, ci saranno necessariamente modelli buoni e altri meno buoni. L'idea di fondo è che qualsiasi apparecchio, se fatto bene, sarà degno di attenzione, indipendentemente dal luogo dove viene prodotto.

Lo stesso accade con gli amplificatori realizzati da compagnie cinesi. Anche in questo settore, le aziende orientali seguono quel modello che le ha portate a confrontarsi con i giganti occidentali. Ovvero, offrire soluzioni quantomeno degne di nota a prezzi aggressivi. È successo soprattutto con l’elettronica di consumo, sta accadendo pure nel mondo dell'alta fedeltà.

Cercando allora di andare alla ricerca del miglior amplificatore cinese, abbiamo scelto di analizzare tre modelli del nostro catalogo. Ci riferiamo a:

  • Tonewinner AD-3PRO+
  • Cayin MT-35MKII
  • Auralic Altair G2.1

Scopriamone le caratteristiche principali.

Tonewinner AD-3PRO+

L'amplificatore cinese Tonewinner AD-3PRO+

Tonewinner è tra le aziende della "nuova era" di amplificatori cinesi che più ci hanno convinto. I prodotti proposti dalla casa di Guangzhou rappresentano proprio la sintesi di quello che sono i modelli provenienti dall'oriente: buoni apparecchi a ottimo prezzo.

Questo Tonewinner AD-3PRO+, in particolare, è un integrato da 165 W su 8 ohm, con switch che consente il passaggio da classe A ad AB, per adattare le performance al tipo di contenuto riprodotto. Molto spesso ci si interroga sulla qualità delle componenti degli amplificatori hifi cinesi. In questo caso troviamo transistor Toshiba a pilotare anche gli speaker più esigenti, oltre che il DAC ES9038 per la riproduzione di file in alta definizione.

Dal punto di vista tecnico, ci troviamo davanti a un dispositivo con distorsione armonica totale inferiore o uguale allo 0,05%, rapporto segnale/rumore maggiore o uguale a 100 dB e risposta in frequenza tra 15 Hz e 95 kHz. Le connessioni poste sul retro permettono di gestire apparecchi di ogni tipo, vista la presenza di terminali ottici, coassiali, bilanciati e analogici. Non manca poi lo stadio phono con selettore MM ed MC.

Per scoprire altre informazioni sull'amplificatore integrato Tonewinner AD-3PRO+ vi rimandiamo alla nostra scheda tecnica.

Cayin MT-35MKII

Cayin MT-35MKII, amplificatore valvolare cinese

Altra azienda particolarmente attiva è Cayin, con diversi modelli di interesse. Tra gli altri, abbiamo scelto questo MT-35MKII. Per prima cosa, si tratta di un valvolare, fattore che lo rende decisamente appetibile agli appassionati più intransigenti. Sono addirittura sette le componenti di questo tipo a essere utilizzate. Una 12AX7/ECC83, due 12AU7/ECC82 (per il driver d'ingresso) e quattro EL34 (per lo stadio finale). Questo apparecchio eroga 18 W su due canali a triodo e 35 W su due canali in modalità Ultralineare, con impedenza su 4 e 8 ohm.

Altre specifiche tecniche degne di nota sono il rapporto segnale/rumore pari a 89 dB, l'impedenza in ingresso di 100 kOhm e la distorsione armonica totale inferiore all'1%. Senza dimenticare la risposta in frequenza compresa tra 8 Hz e 55 kHz.

I motivi di interesse non finiscono però qui, vista la presenza di uno strumento per regolare il bias sulla parte frontale; qui si trova anche la connessione per le cuffie, che si aggiunge a tre ingressi di linea e alla connettività bluetooth.

Un apparecchio che spicca tra i nuovi amplificatori valvolari cinesi e si rivela decisamente moderno, dalle ottime caratteristiche e con un prezzo interessante. Scoprite tutti i dettagli su Cayin MT-35MKII grazie al nostro shop.

Auralic Altair G2.1

Lo streamer di rete Auralic Altair G2.1

In questo caso non ci troviamo davanti a un amplificatore, va detto e ribadito con forza. Auralic Altair G2.1, però, rappresenta un po' quella visione "multimediale" e a prezzo accessibile che molti apparecchi provenienti dalla Cina propongono con una certa insistenza.

Abbiamo davanti uno streamer di rete che vuole proporsi in tutto per tutto come un hub per qualsiasi tipologia di sorgente. Si trovano infatti connessioni analogiche RCA ed XLR, oltre che input digitali ottici, coassiali, AES/EBU, bluetooth, USB-B e USB-A. Collegandosi a internet (tramite Ethernet o Wi-Fi 802.11ac) è possibile anche sfruttare i servizi di streaming online come Tidal. Gli amanti dei giradischi, invece, potranno adoperare l'ingresso phono MM.

Dal punto di vista tecnico, le sorprese non mancano di certo. Come il convertitore digitale analogico Sabre realizzato appositamente per Auralic, o il circuito Orfeo in classe A, particolarmente utile nel momento in cui si collegano amplificatori o finali di potenza.

Un apparecchio che riesce quindi a riunire in sé caratteristiche capaci di risultare appetibili a un pubblico vasto ed eterogeneo. Auralic Altair G2.1 è acquistabile sul nostro sito, anche a rate.

L’offerta di amplificatori cinesi (e non solo) di HiFi Prestige

Il mondo degli amplificatori cinesi nasconde al suo interno tante sfumature differenti. Sarebbe ingiusto bollare questi apparecchi come "economici", oppure poco performanti, solo per via della loro provenienza. Al contrario, numerosi modelli si dimostrano all'altezza dei loro competitor europei, americani o giapponesi. Maggiore competizione non può che essere di aiuto per gli appassionati che cercano sempre di migliorare il loro setup.

Per altre proposte interessanti, visitate il catalogo di amplificatori di HiFi Prestige. Ricordate inoltre che siamo sempre disponibili al 335 6672281 per informazioni e suggerimenti.

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.